Archivio della categoria: agriturismo

Viaggio nella migliore cucina italiana

 

La cucina italiana è rinomata in tutto il mondo ed attira ogni anno migliaia di visitatori, che raggiungono il Bel Paese con voli low cost per assaggiare i gustosi piatti della cucina regionale e cercare di scoprire i segreti che si celano dietro la loro preparazione. I viaggi con corsi di cucina per stranieri non sono una novità, ma quanti in Italia sanno preparare la vera parmigiana di melanzane o un buon piatto di spaghetti all’amatriciana? Con i programmi di cucina che spopolano in TV, sembra che per gli italiani sia iniziata la corsa alla ricetta perfetta e così negli ultimi anni si sono diffusi corsi di cucina rivolti agli apprendisti chef di tutta Italia, desiderosi di affinare le loro abilità ai fornelli o imparare nuove ricette e manicaretti da presentare ad amici e parenti in occasioni speciali. Ecco allora alcuni suggerimenti per chi desidera mettere alla prova le proprie abilità culinarie.

Corsi di cucina in agriturismo

Abbinare l’utile al dilettevole è possibile scegliendo una vacanza in agriturismo. Qui, in ambiente rilassante, è possibile riposarsi, provare cibi squisiti e partecipare a classi di cucina volte a coinvolgere gli ospiti nella preparazione di piatti tipici della cucina regionale. Le lezioni di cucina in agriturismo mirano anche a guidare i meno esperti nella scelta e valorizzazione dei prodotti italiani. Saper cucinare infatti significa anche destreggiarsi tra i banchi del mercato per scegliere gli alimenti freschi e di qualità che andranno a comporre i piatti. Queste lezioni sono ovviamente incentrate sulla cucina locale, in un susseguirsi di deliziose specialità dalle zuppe contadine toscane al pane umbro, dai saltimbocca alla romana alle panelle e crocchette siciliane. Spesso le lezioni sono accompagnate da itinerari gastronomici alla scoperta delle zone di produzione degli ingredienti utilizzati, come avviene ad esempio in Puglia dove i partecipanti apprendono passo dopo passo della produzione dell’olio extravergine d’oliva utilizzato in molte specialità italiane.

Le migliori scuole di cucina italiane

Dalla cucina regionale a quella vegetariana, ed ancora corsi di pasticceria o per menù speciali, come il menù di Natale, sono molte le scuole di cucina italiane nate per diffondere a italiani e non i segreti della buona cucina, dalle ricette tradizionali a gustose creazioni. Solitamente questi corsi sono suddivisi in vari livelli di difficoltà e prevedono lezioni di gruppo che terminano con l’assaggio delle pietanze preparate. L’offerta delle singole scuole, tuttavia, è molto vasta e diversificata e mira a soddisfare tutti i partecipanti. La Cordon Bleu di Firenze, ad esempio, è la scuola di cucina più antica d’Italia e combina i classici corsi di preparazione pietanze con divertenti attività, come il corso per realizzare un aperitivo a casa. A tavola con lo chef a Roma invece propone corsi particolari che vanno dai fritti della cucina romana a specialità a base di carne o pesce, mentre Congusto offre corsi mirati per single. Da non perdere anche il corso sulla grande cucina partenopea organizzato dalla scuola Mise en Place e l’eccellente corso di pasticceria della scuola di cucina di Gualtiero Marchesi.

    Agriturismo: sarà l’anno del boom?

    Agriturismo: per le vacanze in campagna il 2010 sarà l’anno del riscatto. Per gli agriturismi si prevede una crescita delle presenze dell’8%

    Turismo Verde-Cia, in occasione della firma della convenzione tra i ministri delle Politiche agricole e del Turismo, sottolinea la ripresa in atto nel settore dopo il deludente 2009 (meno 6 per cento le presenze). S’annunciano complessivamente, nell’arco dei dodici mesi, 15 milioni di pernottamenti e un complessivo giro di affari di un miliardo e 200 milioni di euro. Cresce la richiesta di aziende vicine alle terme o che hanno al loro interno centri benessere.

    Troppo presto per parlare di un nuovo “boom”, ma sicuramente l’agriturismo “made in Italy” è in forte ripresa, valutabile, per quest’anno, intorno all’8 per cento. E’ quanto si rileva dalle prenotazioni fatte tra il periodo delle pur brevi vacanze pasquali e lo scorso ponte del 2 giugno. Vacanze che sono state una sorta di assaggio da parte dei futuri ospiti estivi, molti dei quali neofiti verso la “vacanza verde” e mossi non soltanto dai prezzi contenuti, ma anche dall’offerta variegata dell’azienda agrituristica, un’offerta di comfort e di attività sportive, di enogastronomia attenta e ricercata, di benessere all’interno della stessa azienda o tutt’al più nelle immediate vicinanze. E’ quanto afferma Turismo Verde, l’associazione agrituristica della Cia-Confederazione italiana agricoltori in occasione della firma della convenzione oggi a Palazzo Chigi tra i ministri delle Politiche agricole, alimentari e forestali Giancarlo Galan e del Turismo Michela Vittoria Brambilla per valorizzare e promuovere il turismo italiano.

    Sono molte, infatti, le aziende -sottolinea Turismo Verde-Cia- che gravitano nei pressi di centri termali che, oltre ad essere centri salutistici, sono divenuti anche luoghi del benessere.

    Tra le circa 1600 aziende agrituristiche presenti sulla guida on-line di Turismo Verde-Cia, oltre 700 sono vicine a centri termali ed il 10 per cento circa hanno un centro benessere al loro interno nel quale è possibile rilassarsi e ritemprarsi dallo stress urbano grazie a percorsi salutistici attraverso locali dedicati all’aromaterapia, bagni ed idromassaggi con il vino o il latte, massaggi al miele, agli agrumi, alla polvere di gusci di frutta secca, all’olio di peperoncino, menù disintossicanti a base di fiori ed erbe spontanee. Una formula, questo tipo di ospitalità, ch si sta rivelando vincente.

    Le prenotazioni in queste aziende, che dedicano così tanta attenzione all’ospite e che sono chiaramente di livello medio-alto, sono aumentate di circa il 7 per cento, grazie anche agli stranieri, soprattutto francesi, spagnoli e americani, che, a differenza dei nostri connazionali (che hanno mediamente accorciato la loro permanenza nelle aziende agrituristiche a 4/5 giorni), hanno prenotato soggiorni settimanali per le loro vacanze in totale relax e alla scoperta -rimarca Turismo Verde-Cia- dei sapori, dei territori, mentre hanno riservato prenotazioni di circa 3 giorni negli agriturismi vicino alle città d’arte.

    Complessivamente la presenza degli ospiti stranieri, attraverso i soggiorni nelle diverse tipologie di offerta agrituristica, si dovrebbe attestare nel 2010 intorno ai 10 giorni, con una previsione di oltre 15 milioni di pernottamenti negli oltre 18 mila agriturismi e di un complessivo giro di affari di un miliardo e 200 milioni di euro.

    Ponte del 2 Giugno: scegli la Toscana, scegli l’Agriturismo Antico Borgo de’ Romolini

    Photobucket

    Il Ponte del 2 Giugno è il periodo perfetto per trascorrere una vacanza di relax prima dell’estate in Toscana, dove potrete non solo godere del sole lungo le meravigliose spiagge di questa regione, ma anche visitare borghi incantevoli e ricchi di fascino.

    A Sansepolcro, città natale di Piero della Francesca, si trova l’ Agriturismo Borgo de’ Romolini, una casa vacanze dove potersi godere un soggiorno rilassante immersi nel verde della campagna toscana oppure avventurarsi seguendo gli innumerevoli itinerari e percorsi alla scoperta di arte, tradizioni, cultura ed eno-gastronomia.

    L’ Agriturismo Borgo de’ Romolini è una struttura ricettiva a conduzione familiare composta da antiche case coloniche toscane, sapientemente restaurate dai proprietari nel rispetto della tradizione, da cui sono stati ricavati degli accoglienti appartamenti per vacanze offerti in affitto tutto l’anno e adatti ad accogliere famiglie con bambini, gruppi o coppie di giovani alla ricerca di momenti di intimità anche solo per un weekend romantico in Toscana.

    Al centro del bellissimo parco che, con i suoi giardini, circonda tutta la tenuta è posta una piscina privata di 14 x 7 metri, dove si può praticare nuoto da maggio a settembre.

    Nelle vecchie stalle al piano terra della casa padronale sono stati recuperati ampi spazi comuni: la biblioteca, la ludoteca, la sala TV satellitare, la saletta con accesso internet facilitato, una splendida cucina in stile toscano con camino e all’esterno un antico forno a legna tuttora funzionante. Questi spazi della casa principale si prestano splendidamente per accogliere gruppi, per momenti di vita comune, pranzi, piccoli meeting.

    La bellissima campagna tra Toscana e Umbria che circonda l’ Agriturismo Borgo de’ Romolini offre suggestivi sentieri di pianura per gli amanti di passeggiate a piedi o in bicicletta oppure sentieri di collina per gli appassionati di mountain-bike.

    Prenotate ora la vostra vacanza in Toscana all’ Agriturismo Borgo de’ Romolini in occasione del Ponte del 2 Giugno per regalarvi un soggiorno sano, rilassante ed indimenticabile.

    VACANZE IN AGRITURISMO SULLA RIVIERA DEL CONERO

    Photobucket

    Si fa presto a dire agriturismo. Sulla Riviera del Conero la vacanza verde non è uno slogan, ma un percorso da scoprire ogni giorno. Qui, alle pendici del Conero, il soggiorno a tutta natura è una realtà che si inserisce nella vita quotidiana. Gli ospiti della Riviera del Conero hanno la possibilità di scoprire le attività dei contadini delle campagne Marchigiane dove si fa olio e l’apprezzato Rosso Conero.La straordinaria palestra a cielo aperto del Monte Conero, consente di partire ogni mattina alla volta di una nuova avventura, un sentiero diverso da percorrere. A piedi, in mountain bike, a cavallo.E i paesi dell’entroterrra regalano emozioni continue, tra mercatini artigianali, feste tradizionali dalla primavera all’autunno, ed eventi gastronomici a base di specialità tipiche.Il Famoso Stoccafisso all’anconetana, il coniglio in porchetta e soprattutto le Cozze selvatiche di Portonovo alle quali sono dedicate sagre enogastronomiche ed un presidio Slow Food proprio a Portonovo.Un microcosmo di benessere naturale, paesaggi da sogno e relax, per una vacanza a misura di tutta la famiglia.Il Comprensorio Turistico della Riviera del Conero offre sistemazioni per tutte le tasche, da alberghi a 4 stelle a bed and breakfast e agriturismi.Cosa aspettate a partire?

    Agriturismo a Sansepolcro, la città di Piero della Francesca

     Photobucket

    Sansepolcro è arte e natura. Sansepolcro è un luogo speciale della Toscana ricco di testimonianze storiche, culturali ed artistiche. Lascia sempre sorpresi i tanti turisti che scelgono questo antico borgo come partenza per itinerari interessanti e mai scontati.

    A Sansepolcro, appena fuori dal centro, quando cominciano a farsi strada boschi e campi coltivati, si trova l’ Agriturismo Borgo de’ Romolini, un’antica tenuta agricola, oggi accogliente struttura ricettiva a conduzione familiare, adatta alle vacanze con tutta la famiglia.

    Un grande parco curato con al centro la piscina privata e giardini dai mille colori, circondano l’Agriturismo.

    Nelle vecchie stalle al piano terra della casa padronale sono stati recuperati ampi spazi comuni: la biblioteca, la ludoteca, la sala TV satellitare, la saletta con accesso internet facilitato, una splendida cucina in stile toscano con camino e all’esterno un antico forno a legna tuttora funzionante. Questi spazi della casa principale si prestano splendidamente per accogliere gruppi, per momenti di vita comune, pranzi, piccoli meeting.

    Tutto intorno si può godere di uno splendido paesaggio, tanto caro al noto artista che qui ebbe i natali: Piero della Francesca. Proprio la vasta pianura del Tevere, coronata da monti e dolci colline è presente nei suoi paesaggi dipinti, tra i più belli che la pittura del Quattrocento italiano ci abbia lasciato.

    La vicinanza a Borgo Sansepolcro vi permetterà di avere a portata di mano tutti i servizi necessari per il vostro soggiorno (negozi, ufficio postale, banche e supermercati) non facendovi mai sentire isolati.

    Prenotate ora il vostro soggiorno in Toscana e a Sansepolcro con tutta la famiglia sarà un momento particolare per condividere assieme nuove emozioni ed esperienze e vivere una vacanza verde, sana, rilassante e vera.

    Passare la Pasqua in Umbria: Agriturismo Forte Sorgnano!

    Se stai pensandi di approfittare delle tante offerte proposte da tour operator e agenzie di viaggio (qui ne trovi alcune: offerte Pasqua 2010 ) per organizzare una piacevole vacanza approfittando della Pasqua ti consiglio di scegliere una meta nel nostro paese.

    E in particolare perchè non regalarsi qualche giorno di relax in Umbria?

    In questo caso ti consiglio l’Agriturismo Forte Sorgnano, immerso nel verde delle colline a due passi dalle principali mete della regione.

    Ti basti pensare che nelle vicinanze potrai visitare Assisi, Todi, Montefalco o Perugia, tutte cittadine dallo straordinario valore storico e artistico e mete di grande interesse ideali per le tue vacanze di Pasqua.

    Dall’Agriturismo si gode di una splendida vista sulla vallata circostante e si può godere di una pace ed un relax unici.

    Forte Sorgnano mette a disposizione dei propri clienti sia appartamenti di diverso taglio (da 2 a 6 posti letto) e camere dotate di tutti i comfort così da soddisfare le esigenze di tutti i clienti.

    A completare l’offerta un ottimo ristorante dove vengono serviti prodotti dell’agriturismo, tra cui olio, pasta e salse tartufate, e alcuni dei piatti tipici della cucina umbra.

    L’agriturismo Forte Sorgnano rappresenta la soluzione ideale per passare qualche giorno di relax a Pasqua, in famiglia o con gli amici.

    Fonte: Vacanze last minute